motoclub motodipendenti


Vai ai contenuti

Menu principale:


Lazzoduro 2015

Foto gallery > 2015

IndietroPlayAvanti

LAZZODURO 19/20/21 Giugno 2015 – IL MESSAGGIO
C’è chi a piedi cammina, chi in auto corre e chi in moto sogna; noi apparteniamo a quest’ultima specie.
Motociclisti, strano popolo, nomade colorato e divertente mosso da una comune passione e senza meta perché la meta è il viaggio, ed è proprio per placare la voglia di viaggiare che questo fine settimana abbiamo scelto di partecipare al Lazzoduro 2015.
Una scorpacciata di passi tra Alpi e Prealpi ben 23 per circa 700 Km da percorrere in giornata. E’ superfluo descrivere la bellezza dei paesaggi che ci sono passati davanti agli occhi come in un film e che tutti conoscono, il road book di Lazzoduro è abbastanza esaustivo se non fosse per la presenza di 350 ferri roboanti pronti a scaricare badilate di chilogrammetri di coppia motrice ad ogni uscita di curva, e che hanno fatto da cornice ad un bel quadro da appendere nell’angolo dei ricordi.
Una lunga danza tra le curve immersi in una natura meravigliosa che tutto il mondo ci invidia; e di questo dobbiamo essere fieri di essere italiani.
Sensazioni, emozioni e fremiti che rimangono scolpiti come tatuaggi il fondo al cuore mentre l’asfalto scivola rapidamente sotto le ruote, e non sono i passi, non sono le curve da pennellare o i tornanti da aggredire ma sono gli sguardi sfuggenti come lampi dei tuoi compagni di viaggio che ti avvolgono come l’abbraccio di un amico, senti la forza del “gruppo”, messaggi silenti che dicono più di mille parole.
Non vogliamo ringraziare i Motodipendenti in qualità di centauri, ma desideriamo ringraziarli in qualità di persone che hanno scritto questa bella pagina di un diario di viaggio che conserva ancore molte pagine bianche; chissà cosa ci scriveremo.
Roby e Dany.
------------------------------------------------------------------------------------------------
LAZZODURO 2015 - LA ZAVORRINA
Quest'inverno durante il ritrovo settimanale nella sede dei "Motodipendenti", abbiamo sentito parlare di un motogiro mitico il Lazzoduro giunto quest'anno alla sua undicesima edizione.
Nove dei nostri coraggiosi ragazzi (di una volta....) decidono di parteciparvi.
Incuriosita come zavorrina, con grande coraggio e con l'incoscienza di Roby il 14.02.2015 decidiamo di iscriverci.
Provo una grande emozione il giorno mitico della partenza; mi viene assegnato il braccialetto no. 271.
Da Lecco a Livigno in moto: 23 passi per 700km.
350 moto, di cui due conduttrici e due zavorrine ed una di queste ultime portava una maglietta loggata con un cilindrone sghignazzante; dentro c'ero io: Daniela.
In Friuli tempo fa facevano un raduno chiamato "Palle Quadre", io tra una foto e l'altra ho fatto il "Chiappe Quadre". Un'esperienza fantastica che con Voi rifarei mille volte, siamo proprio una "bella compagnia", anzi sono sicura che in futuro faremo ancora meglio, magari di notte e "zavorrati"; chi ha orecchie per intendere........
Spero nel frattempo che le mie foto vi facciano rivivere le stesse emozioni provate lungo il percorso.
Buona visione.



Torna ai contenuti | Torna al menu